Azienda "Apipozzi" di Francesca Baroni
via Ca' del Papa, 14
23030 Mazzo di Valtellina (SO)
Italy
tel +39 0342 86.13.31
cell. +39 329.16.61.115
Azienda "Apipozzi"
di Francesca Baroni
 
  homepage
  Gli apiari
  Regine
  Pappa reale
  Il Miele
  Le Analisi
  Cupeta
  Bisciola
  Biscotti
  la propolis
 
 
 Bisciola  Panettone Valtellinese

Gli ingredienti


l'impasto pronto per la cottura


la Bisciola pronta per essere confezionata


La Bisciola pronta da mangiare


Una Bisciola .. per due

  La Bisciola è chiamata anche Panun, è probabilmente il dolce valtellinese più conosciuto.
E' un prodotto che nasce dalla sapienza contadina. L'uva e i fichi venivano raccolti e lasciati appassire nell'ombra in modo che si concentrassero i loro liquidi zuccherini per poi utilizzarli d'inverno e ricordare così le delizie dell'estate. Ma nel Panun vanno anche i frutti dell'autunno ed in particolare le noci che donano un sapore del tutto particolare e forniscono energia per affrontare le fredde giornate invernali. In genere il pane veniva prodotto una volta alla settimana. Il forno (ovviamente a legna) veniva portato alla temperatura necessaria e per verificarne l'efficienza venivano preparati dei piccoli impasti di con il miele chiamati "cicc". Effettuata questa verifica si procedeva alla cottura del pane e, alla fine, si cuocevano i Panun. In questo modo si utilizzava anche il periodo di raffreddamento del forno. Nell'impasto della Bisciola veniva anche utilizzato del miele come dolcificante. Questo rendeva anche più morbido il prodotto con una consistenza come "Pane delle api" tedesco. Il miele poi, elemento igroscopico, impedisce che la Bisciola si secchi mantenendola fragrante per un lungo periodo.
È il dolce tipico del periodo autunno invernale che però in montagna si gusta perfettamente tutto l'anno e si accompagna magnificamente con i vini "sforzati" valtellinese e meglio ancora con i vini liquorosi. La Bisciola viene spesso presentata nei menu tradizionali a fine pasto come dolce di chiusura: vengono offerte delle fette guarnite con crema di zabaione caldo.
Per noi, produrre la Bisciola è semplice e naturale perché è il mantenere una tradizione di famiglia. Un prodotto senza conservanti, realizzato con il nostro miele, utilizzando preferibilmente i prodotti locali acquistati dai vicini, produttori come noi.
Caratteristiche
La Bisciola è un dolce valtellinese fatto con pasta dolce lungamente lievitata e arricchita di miele, noci, frutta, fichi secchi e uvetta, la Bisciola ha la forma di una cupola leggermente schiacciata e un peso di 500 grammi circa. È ottenuta con farina di grano tenero, noci, fichi, uva sultanina, burro, miele, tuorlo d'uovo e lievito.
Caratteristiche organolettiche
Più consistente e meno morbida del panettone, la Bisciola ha un gustoso sapore di frutta e di miele. Il profumo è delicato e tipico dei prodotti da forno, oltre che legato ai suoi ingredienti.
 
nereal.com . 05|17